Argo Dry Digit 13

Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 è un prodotto di fascia economica che sta avendo un ottimo successo commerciale. Infatti, come testimoniano tantissimi feedback online, gli utenti che lo hanno acquistato valutano a pieni voti questo prodotto. Nel prosieguo di questa recensione vedremo dunque chi è il compratore ideale, analizzando tutte quelle che sono le caratteristiche tecniche e fisiche, oltre alle varie funzioni dell’Argo Dry Digit 13. La pagina è strutturata in vari paragrafi: noi ne consigliamo la lettura completa, ma nella sezione “Conclusioni” è possibile leggere un breve riassunto di tutta la recensione.

850 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 159,99 €
850 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 159,99 €

Argo Dry Digit 13

La struttura

Dal punto di vista strutturale il modello Argo Dry Digit 13 soddisfa pienamente le esigenze di chi ha poco spazio in casa, poiché sviluppa la sua morfologia in modo verticale. Per comprenderne la struttura, vi consigliamo di prestare attenzione all’illustrazione in basso.
Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 è dotato di rotelle multidirezionali, maniglia per il trasporto e di un foro per il drenaggio continuo. Questi sono i primi elementi chiave da valutare al momento dell’acquisto di un deumidificatore. Altri aspetti interessanti sono senza dubbio quelli legati ai numeri del prodotto, ovvero al peso e alle dimensioni.

  • il peso del deumidificatore Argo Dry Digit 13 è di 11 kg, un valore medio che permette facili spostamenti anche su scale o simili
  • le dimensioni del deumidificatore Argo Dry Digit 13 sono di 35,3 x 22,5 x 49,6 cm, misure compatte, quindi, soprattutto calcolando che la sua profondità è di soli 20 cm circa

Di solito non prestiamo particolare attenzione al punto di vista estetico, ma la stessa casa di produzione pone l’accento sul design di questo apparecchio: viene infatti pubblicizzato come un deumidificatore dall’aspetto molto curato, ideale per essere tenuto anche in bella vista in un soggiorno ben arredato oltre che in altre stanze.
I vari feedback che abbiamo trovato online, sempre parlando di struttura, concordano sul fatto che il deumidificatore Argo Dry Digit 13 è un prodotto solido, costruito con materiali resistenti e ben assemblati tra loro.

Argo Dry Digit 13 vista frontale-posteriore

Funzioni e impiego

Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 nasce per essere impiegato in piccoli e medi spazi, tanto che l’ambiente ideale dove opera non dovrebbe superare i 15 – 20 mq di grandezza. La deumidificazione giornaliera corrisponde a circa 13 litri d’acqua, che possono essere scaricati esternamente oppure raccolti nel serbatoio del deumidificatore (capacità di 3 litri).
Il funzionamento del prodotto è piuttosto semplice ed intuitivo. Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 va collegato ad una presa di corrente, tenendolo però distante almeno 50 cm dalla parete o da altri oggetti. Dopo aver fatto il collegamento, eventualmente anche quello dello scarico esterno se possibile, non bisogna far altro che accendere il prodotto con il tasto On/Off. Per farlo entrare in funzione, però, bisogna impostare un livello di umidità che non sia superiore a quello presente nella stanza. A tal proposito possiamo selezionare un tasso di umidità a nostra scelta che varia dal 35 all’80%. A questo punto il deumidificatore inizia il suo lavoro e, nel caso fosse necessario, avrete anche la possibilità di impostare un timer di autospegnimento (2-4).
Tra le altre funzioni di primaria importanza ricordiamo le seguenti:

  • led con segnale acustico che ci indica che la tanica è piena (segnale sonoro di circa 10 secondi)
  • sbrinamento automatico per eliminare eventuale composizione di ghiaccio a basse temperature (consigliato l’utilizzo ad una temperatura compresa tra 5° e 35° C)
  • l’auto restart che fa ripartire il modello Argo Dry Digit 13 dopo un black out
  • led che ci indica quando è necessario pulire il filtro dell’aria (serve a trattenere elementi allergeni e depurare l’aria reimmessa nell’ambiente)

Non manca neanche il comando di impostazione della velocità di ventilazione, bassa o alta, da cui dipende anche la rumorosità del prodotto. Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 ha un picco acustico di 43 dB, un valore medio-basso, che gli permette anche di essere collocato in stanze destinate al riposo, in base alla tolleranza al rumore del singolo individuo.
Tutte queste funzioni sono poi spiegate con cura nel libretto istruzioni, dove troverete anche le spiegazioni sulla manutenzione del prodotto: ricordiamo che è molto importante tenere pulito il serbatoio e il filtro del deumidificatore.

L’aspetto pratico dell’Argo Dry Digit 13

Il deumidificatore Argo Dry Digit 13 è uno dei più venduti online, tant’è che centinaia di acquirenti hanno lasciato un commento confermando il successo di questo apparecchio. I feedback lasciati nei vari forum sono quasi esclusivamente positivi: circa il 90% dei compratori lo ha valutato positivamente e lo consiglia per l’acquisto. Qualcuno lo considera troppo rumoroso, ma in realtà i 43 dB dell’Argo Dry Digit 13 sono anche inferiori ad altri prodotti simili, benché sia possibile trovare modelli anche più silenziosi (sino a 35 dB circa). Secondo alcune esperienze dirette non è molto rapido a deumidificare, anche se questo accade quando il tasso di umidità è comunque ancora molto basso. Infatti, come indica la stragrande maggioranza dei feedback online, il modello Argo Dry Digit 13 è molto rapido ad assorbire umidità quando la percentuale nell’ambiente è molto alta. Dal punto di vista pratico è molto apprezzato durante una doccia oppure per assorbire l’umidità creata dal bucato fatto asciugare in casa. Il prodotto viene considerato, in genere, molto semplice da utilizzare.

Conclusioni

Il modello Argo Dry Digit 13 è un prodotto di fascia bassa ideale per ambienti di massimo 15-20 mq. Questo deumidificatore occupa poco spazio e può essere collegato anche ad uno scarico esterno, altrimenti l’aria condensata viene raccolta nell’apposito serbatoio. Il prodotto, seppur economico, può vantare diverse funzioni interessanti: timer per l’autospegnimento, segnale acustico quando la tanica è piena e quando sono necessari la pulizia dei filtri e l’autosbrinamento. Il modello Argo Dry Digit 13 è dotato di due velocità, laddove la più veloce permette una deumidificazione più rapida ma è anche quella più rumorosa. Il picco acustico è comunque di soli 43 dB, un valore medio, che non disturba particolarmente gli occupanti della stanza. Nonostante ciò, in molti lo considerano poco adatto ad essere utilizzato durante le ore di sonno, pur essendo eccellente per togliere percentuali alte di umidità. Per questo motivo l’Argo Dry Digit 13 è consigliato proprio per piccoli ambienti dove si crea facilmente un’alta percentuale di umidità, come nel bagno durante la doccia o in una veranda utilizzata per far asciugare i panni. Aggiungiamo che, visto il design curato, in caso di necessità può anche essere piacevolmente utilizzato in un soggiorno o simili.

850 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 159,99 €
850 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 159,99 €

Vantaggi

  • Facile utilizzo
  • Tante funzioni
  • Buona qualità dei materiali

Svantaggi

  • Timer di sole 4 ore allo spegnimento automatico
  • Ideale solo per stanze di piccola-media capienza

Scheda tecnica dell’Argo Dry Digit 13

  • Potenza: 230 Watt
  • Misura della stanza in 15-20 m²
  • Umidità assorbita (a 30°C e 80% di umidità) 13 l/24 h
  • Serbatoio acqua 3 litri
  • Filtro lavabile
  • Rumorosità: 43 dB
  • Temperatura: 5 ° – 35 °C
  • LED display
  • Timer
  • Dimensioni 49,6 x 35,3 x 22,5 cm
  • Peso 11 kg

Foto in alta risoluzione dell’Argo Dry Digit 13

Qui troverete la foto in alta risoluzione dell’Argo Dry Digit 13.

4 commenti su “Argo Dry Digit 13

    1. Ciao Maurizio,

      se ancora non hai acquistato il prodotto ti alleghiamo il libretto istruzioni, dove puoi leggere tutte le funzioni di questo apparecchio. Se hai già il deumidificatore e non riesci ad utilizzarlo ti consigliamo di contattare direttamente la casa di produzione.

      Ciao,

      Il Team di deumidificatore.org

  1. Vorrei sapere quale è la temperatura minima di esercizio. Vorrei utilizzarlo in una cantinola che in genere sta sotto i 16 gradi.
    Grazie.

    1. Ciao Luigi,

      non conosciamo modelli che possono essere utilizzati sotto i 16 gradi. Tuttavia, altri utenti di questa community possono intervenire e aiutarti.

      Ciao,

      Il Team di deumidificatore.org